mercoledì 3 agosto 2016

LIGELIA: dedicata a tutte le donne con il fazzoletto



"Senza aria ne pensiero
solo un piccolo spiraglio
Geremiade stancante
Occhio vuoto e affaticato
Guarda un letto grigio e sfatto

"Mi ricordo i riccioli sul capo
Mi ricordo i cupi piagnistei
Mi ricordo i fiocchi ed i foulard
per nascondere il gelido martirio.
E quando da piccola cantavo, con te
o i pennelli mi cingevi.
Destreggiavi le tue mani con maestria
Apoteosi d'arte e d'amore

é un diamante il ricordo
irraggia nel cipresso
che d'erba sempre germoglia.
Lo sciabordio nelle vene
pota tracce del tuo Io 

"Mi ricordo i riccioli sul capo
Mi ricordo i cupi piagnistei
Mi ricordo i fiocchi ed i foulard
per nascondere il gelido martirio.
E quando da piccola cantavo, con te
o i pennelli mi cingevi.
Destreggiavi le mani con maestria

Apoteosi d'arte e d'amore.
Ringrazio Marco Lai, compagno di suoni e nella vita, 
mentore e maestro.

I Soletea Sono: 
Tea Salis
 Marco Lai

sabato 16 luglio 2016

FAMIGLIA TEMADA PROVE E IMPROVVISAZIONI


Soddisfazioni genitoriale #3

Prove e improvvisazioni

Parte finale di Tengu: canzone cantautoriale di Tea Salis
Arrangiamenti di Marco Lai alias padre in seconda- il più meglio -
Davide Mariani figlio

mercoledì 13 luglio 2016

#Adagio 4

#Adagio 4
Mi spingo,
Tra confini d’espiazione, per trovare luoghi in-colti- da santificare nella libagione del mio essere consapevole.
Non cerco strade diverse da percorrere, ma da ripercorrere con altre sfumature, e arricchire di cementi nuovi, e aiuole in fiore, magari anche un laghetto al posto delle piazzole, dove fermarsi a riposare tra gli sberleffi del tempo.
Rapirmi e chiedere il riscatto
Quanto valgo?
Devo smaliziare l’ego e invitarmi alla danza, molecole che volteggiano in origami di atomi, e splendidi mandala che si schiudono.

D’io quanto amo ballare la musica del mio essere … donna.